Home Comunicati stampa Gladiatori di carta/ arte contemporanea al MANN nella videoinstallazione di Lovari e Palumbo

Gladiatori di carta/ arte contemporanea al MANN nella videoinstallazione di Lovari e Palumbo

4 min read
0
1
284

Gladiatori di carta”: da mercoledì prossimo la videoperfomance di Sara Lovari e Mauro Maurizio Palumbo arricchisce la mostra del MANN

Nella saletta Ambassador del Museo, un’installazione per legare la parte archeologica dell’esposizione al percorso off

Dagli elmi bronzei alle armi di cartone per riflettere sulla complessità dell’eroe con i linguaggi dell’arte contemporanea

Lovari e Palumbo: “Un rimando sociale ai senza tetto che dormono avvolti nei cartoni”

03 maggio. Nel Salone della Meridiana, sono tra i reperti più fotografati dal pubblico: elmi e schinieri bronzei che, con il proprio complesso apparato decorativo, probabilmente accompagnavano i gladiatori nelle parate e non nei sanguinosi scontri delle arene.

Grazie alla creatività dell’arte contemporanea, queste pesanti armature diventano leggerissimi involucri di carta e collegano idealmente la sezione archeologica della grande mostra del Museo con il percorso off “Gladiatorimania”: da mercoledì 5 maggio, nella saletta Ambassador del MANN, Sara Lovari e Mauro Maurizio Palumbo presenteranno la video installazione “Gladiatori di carta”. 

Il progetto artistico, coordinato dall’architetto Silvia Neri (progettista di “Gladiatorimania”), prevede la combinazione di due momenti distinti: Sara Lovari, che ha già realizzato al Museo la personale “A pesca di vita”, ha costruito una fantastica armatura con carta riciclata, ispirata alle dotazioni indossate dalle diverse classi di Gladiatori.

In una sorta di cortocircuito temporale, che riecheggia le atmosfere simboliche de “Il Cavaliere inesistente” di Italo Calvino, sarà poi Mauro Maurizio Palumbo a vestire elmo e calzari di cartone, brandendo una spada altrettanto leggera fatta di fogli riciclati: il video della performance sarà proiettato in sala e resterà disponibile per tutta la durata della mostra “Gladiatori”.

Dalla fantasia al legame con la realtà: “Un uomo vestito di cartone, un’armatura che diventa casa, un rimando e una riflessione anche ad una emergenza sociale come i senza tetto che avvolti in cartoni nelle lunghe notti fredde sono dei gladiatori senza armatura. I Gladiatori di oggi, quelli che combattono per vivere sopravvivere all’ombra di un cartone”, commentano Lovari e Palumbo, che incontreranno il pubblico, sempre in gruppetti di poche unità e secondo le vigenti disposizioni anti-Covid, mercoledì prossimo alle ore 17.

Gladiatori work in progress anche all’esterno del Museo: da giovedì prossimo, il cantiere all’ingresso del MANN sarà brandizzato con le illustrazioni di Blasco Pisapia, autore del volume “Nico e l’elmo del Gladiatore” (Electa Editore).

Carica altro di articoli correlati
Carica altro in Comunicati stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Controlla anche

Smart Glasses per la mostra “Gladiatori”/ nuove tecnologie per vivere l’esposizione del MANN

“Gladiatori”: un mito da conoscere con gli smart glasses Attivo, per la grande…