Home Eventi 17.09.2018/ Il MANN E La Cina

17.09.2018/ Il MANN E La Cina

4 min read
0
1
135

mann cina

Oltre due milioni di visitatori   nei primi sei mesi: è straordinario
il successo in Cina della mostra  itinerante Pompei. The infinite life
realizzata con i tesori  del Museo Archeologico Nazionale
di Napoli (terza tappa al Tianjin Museum dal settembre 2018)
a conferma del solido legame cresciuto negli ultimi anni
tra il MANN e il paese del Dragone
per la promozione del patrimonio culturale italiano
ma anche di quello cinese in Italia.
Pompei. The infinite life  è un progetto voluto da
ChinaMuseum Ltd di Pechino con la collaborazione della
Direzione generale dei Musei del Mibac, allestimenti di
Gaetano Di Gesu e SusannaFerrini (N! Studio Asia).
Il progetto, così come gli sviluppi che ne sono conseguiti, si
inserisce nell’ambito delle attività del Forum culturale Italia-Cina,
una dinamica piattaforma di dialogo istituita sotto l’egida
dei governi della Repubblica Italiana e della Repubblica
Popolare Cinese, il cui scopo è facilitare collaborazioni tra
istituzioni omologhe dei due Paesi (Coordinatore per parte
italiana Pres. Francesco Rutelli,Responsabile della Segreteria
tecnico-organizzativa RosannaBinacchi per il MIBAC).
Nel 2018 anno del turismo EuropaCina,
il Mibac ha stilato l’accordo di cooperazione Italia-Cina.

In agosto il Ministero dello Sviluppo Economico-MISE ha dato vita alla
Task Force Cina, con una Cabina di Regia presieduta da Mise e MAECI,
in concerto con MEF, MIUR, MIT,MIPAAFT, Ministero degli Interni
e MIBAC che ha tra i suoi obiettivi promuovere l’export italiano in
Cina e il turismo cinese in Italia percapitalizzare e far leva sulla forza del
brand “Made in Italy”. Nell’ambito del Western China
International Fair, dove l’Italia è ospite d’onore, il MANN partecipa
con il MIBAC al Workshop su “Tutela del patrimonio culturale
e costruzione e gestione deiMusei” (Chengdu, 21/22 settembre
2018) con lo scopo di individuare best practices comuni, nel
riconoscimento della competenza archeologica italiana come
fondamentale per il progetto di riqualificazione del sito
di Donghuamen.In questo quadro di attività
si inserisce la missione del settembre 2018 di Paolo Giulierini,
direttore del MANN e del Parco Archeologico dei Campi Flegrei;
tale missione comprende anche la  firma con il Dipartimento per
la Cultura della Provinciadel Sichuan di un protocollo
di Intesa per la cooperazione sulla Conservazione e Valorizzazione
del Parco Archeologico urbano Donghuamen in Chengdu
(20 settembre). Un protocollo d’intesa è stato definito anche
tra MANN e Museo della Sichuan University (PRC) per la creazione
di mostre, scambio di esperti e ricerche volte ad applicare
metodologie innovativee sperimentali. Primo obiettivo
la realizzazione nel 2020 di un progetto relativo al Regno di
Shang Shung, a partire dagli studi dell’orientalista italiano Giuseppe
Tucci fino quelli degli archeologi cinesi contemporanei guidati di
Huo Wei (Università di Sichuan).

IL MANN IN CINA PDF
Carica altro di articoli correlati
Carica altro in Eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Controlla anche

“Paratissima” ed “Intrecci”: il MANN partecipa a due nuovi progetti di arte contemporanea

Dal 12 ottobre al Museo Archeologico Nazionale di Napoli     Continua il dialogo…