La Vision

Con la definizione della Vision, il MANN si propone
di delineare l’idea di museo alla quale intende tendere, attraverso la realizzazione della attività di seguito specificate, che sono coerenti con i Valori nei quali il museo si riconosce e che sono funzionali al raggiungimento degli obiettivi strategici che il Museo si è dato per il periodo 2016-2019.

Il MANN si propone di coltivare, e far coesistere, due differenti aspirazioni: la prima, che è quella di proporsi come testimone ed interprete dei materiali storici di grandissimo pregio che compongono le proprie collezioni, che hanno consentito alla città di Napoli di essere una delle più dinamiche ed illuminate capitali europee. Il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, dunque, quale Capitale del Regno, e la collezione Farnese, con il materiale campano e pompeiano, quale esito della politica illuminata dei Borbone.

Al contempo, il MANN intende recuperare e valorizzare la propria vocazione alla ricerca scientifica ed alla divulgazione del sapere, grazie al patrimonio di professionalità e di conoscenze che si sono stratificate nel corso del tempo e che vivono adesso nelle professionalità espresse dal proprio staff. Il MANN, dunque, come Palazzo degli Studi, dove le lezioni magistrali della storia vengono dipanate e rese comprensibili ai variegati pubblici con i quali il Museo entra in contatto ed attiva relazioni e scambi di conoscenza.

Tutto ciò in una prospettiva di azione che sarà al contempo locale e globale: locale, in quanto il museo rafforzerà ulteriormente il già forte radicamento territoriale con Napoli, proponendosi come un protagonista della vita culturale della città metropolitana, attraverso una ricca ed articolata progettualità culturale che si dipani attraverso mostre, esposizioni, eventi e manifestazioni in grado non solo di attrarre nuovi pubblici ma anche di abbattere idealmente il proprio perimetro fisico ed aprirsi alla comunità locale; globale, in quanto, attraverso il progetto MANN nel Mondo, il Museo intende farsi portavoce a livello internazionale non solo della propria storia ma anche di quella del proprio territorio, contribuendo ad esportare l’immagine del Museo, di Napoli e della Campania.

Comments are closed.