Home Comunicati stampa il MANN e la Fondazione Campania dei Festival in rete/iniziative in comune per il progetto “Il Sogno Reale”

il MANN e la Fondazione Campania dei Festival in rete/iniziative in comune per il progetto “Il Sogno Reale”

5 min read
0
0
52

MANN e Fondazione Campania dei Festival: si conferma, per il 2021, la rete tra le due Istituzioni

Co-marketing, scontistica reciproca, ma anche un focus per il progetto “Il Sogno Reale. I Borbone di Napoli”

Dal 18 giugno al 9 luglio, visite guidate al Museo

per scoprire come i Borbone influenzarono la formazione delle collezioni

Tour speciale venerdì 2 luglio

“Dagli scavi borbonici al MANN per conoscere la vita di un Gladiatore”

Sui social, contenuti e creatività ad hoc per la rassegna

 

01 giugno. MANN e Fondazione Campania dei Festival: anche quest’anno, le due istituzioni sono in rete per promuovere la programmazione culturale in città.

Continua, naturalmente, la scontistica congiunta: sino ad inizio ottobre, infatti, gli spettatori del Campania Teatro Festival avranno diritto ad accedere al Museo con biglietto ridotto; viceversa, visitatori ed abbonati OpenMann potranno assistere agli eventi della kermesse al prezzo agevolato di 5 euro (l’acquisto sarà effettuabile online, in uno dei punti di prevendita ed anche la sera stessa dell’iniziativa, previa disponibilità di posti).

Parallelamente alle iniziative di co-marketing, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli aderirà al progetto “Il Sogno Reale. I Borbone di Napoli”, promosso, a cura di Marco Perillo, nell’ambito del Campania Teatro Festival: dal 18 giugno al 9 luglio, ogni venerdì in due turni (partenza alle 17 ed alle 17.30), saranno in programma visite guidate alla scoperta degli influssi che la politica culturale dei Borbone esercitò sulla formazione delle collezioni del nostro Istituto.

Tra storia, museogafia ed archeologia, l’itinerario partirà dall’Atrio, che ospita le sculture marmoree e bronzee rinvenute durante i primi scavi ufficiali nel Teatro di Ercolano: qui, saranno molteplici le incursioni storiche dedicate a Carlo III, promotore dell’iniziale campagna di ricerca nella città vesuviana e, naturalmente, a suo figlio Ferdinando, raffigurato da Antonio Canova nelle vesti di Atena sullo scalone principale del Museo; brevi focus includeranno, nel percorso, anche le sale dedicate alla Villa dei Papiri ed al Tempio di Iside.Tour speciali per venerdì 2 luglio: gli incontri della giornata, infatti, saranno intitolati “Dagli scavi borbonici al MANN per conoscere la vita di un Gladiatore”.

Le visite guidate, organizzate secondo le vigenti disposizioni anti-Covid, prevedranno la prenotazione obbligatoria, scrivendo a man-na.ufficiostampa@beniculturali.it: considerato il numero ridotto di posti a disposizione, si potrà riservare per il singolo incontro e non per l’intero ciclo di itinerari.

Dal tour al Museo alla condivisione social: su Facebook ed Instagram, ogni settimana da metà giugno, saranno pubblicati post dedicati a storia, arte e cultura al tempo dei Borbone; in rete, disegni a tema realizzati da Annamaria Di Noia.

La programmazione culturale, promossa in rete con la Fondazione Campania dei Festival, è curata, per il MANN, dall’Ufficio Comunicazione (Responsabile: Antonella Carlo; staff: Caterina Serena Martucci), in collaborazione con i Servizi Educativi e l’Ufficio Museografia e Ricerca storiografica.

Carica altro di articoli correlati
Carica altro in Comunicati stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Controlla anche

Invito anteprima proiezione Agalma/MANN/ 14 giugno (ore 15)

lunedì 14 giugno (ore 15), nell’Auditorium del MANN, sarà proiettato in anteprima a …