Home news SKY ARTE HD – Una settimana di eventi e oltre 50 ospiti al MANN di Napoli

SKY ARTE HD – Una settimana di eventi e oltre 50 ospiti al MANN di Napoli

3 min read
0
0
230
SKY ARTE HD - Una settimana di eventi e oltre 50 ospiti al MANN di Napoli

Niccolò Fabi, Carmen Souza, Gino Paoli, Danilo Rea, Peppe Servillo, Cristiano de Andrè, Francesco Motta, Paolo Benvegnù, Ferzan Ozpetek, Giorgio Pasotti e Guido Catalano sono alcuni degli ospiti attesi a Napoli per la prima edizione del Festival MANN/Muse al Museo. Dal 19 al 25 aprile 2017, al Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

L’arte, in tutte le sue declinazioni, sta per conquistare gli staordinari spazi del MANN – Museo Archeologico Nazionale di Napoli, pronto a ospitare la prima edizione di una kermesse d’eccezione.
Dal 19 al 25 aprile, infatti, il Festival Mann/Muse al Museo condurrà, direttamente nelle sale museali, oltre 50 voci di punta della musica, della letteratura, del teatro, della danza, della scienza, dell’arte, del cinema e del fumetto, attivando un contatto diretto con la mirabile collezione.

Tra produzioni originali site-specific, grandi incontri, esibizioni dal vivo e iniziative speciali concepite per i piccoli visitatori, il Festival Mann/Muse al Museo estenderà il proprio sguardo anche verso le nuove tecnologie.
Nel corso della manifestazione, infatti, è prevista la presentazione dell’atteso videogioco Father and Son – The Game. Prodotto dal MANN e disponibile in inglese e italiano – sarà rilasciato gratuitamente e senza contenuti pubblicitari su Apple Store e Google Play propone un’accattivante modalità di avvicinamento e conoscenza delle bellezze artistiche e architettoniche partenopee, fissando nel Museo Archeologico il fulcro della narrazione del gioco.

Sette densissime giornate di eventi, dunque, messe a punto come ulteriore segnale di rilancio dell’istituzione. “Mentre continuano le attività scientifiche del Museo, – ha illustrato il direttore Giulierini, – si potenzia la ricerca tramite alleanze con le eccellenze universitarie, si riaprono intere sezioni (la prossima, il 30 maggio, quella Epigrafica), si consolidano rapporti internazionali con l’Ermitage e il Louvre, stiamo procedendo spediti allargando i servizi esterni (di prossima apertura anche la caffetteria) ed interni (il 12 maggio una nuova ala dedicata ai laboratori di restauro) ma, soprattutto, il Mann non perde di vista i cittadini. Per questo abbiamo pensato ad un Festival per grandi e piccoli a prezzi assolutamente popolari, che coniughi la magia del mondo classico dell’Archeologico al moderno concetto di cultura”.

LEGGI L’ARTICOLO

Load More In news

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

MANN Stories – Doriforo

MANN Stories è una serie di mini documentari realizzati da Mauro Fermariello. Ognuno è ded…