Home news EROICA FENICE – Le Muse al Museo del Festival MANN

EROICA FENICE – Le Muse al Museo del Festival MANN

5 min read
0
0
287

Festival MANN / Muse al Museo è un progetto fortemente voluto dal direttore del MANN Paolo Giulierini, con la direzione artistica di Andrea Laurenzi in collaborazione con Luca Baldini e la direzione tecnica e organizzativa di Officine della Cultura. L’obiettivo è la valorizzazione dei Beni Culturali, così come dettato dalla Riforma Franceschini e che si svolgerà in sette giorni: dal 19 al 25 aprile.

L’ideale che muove il Festival MANN è quello di cancellare la convinzione del museo come un mero archivio, un semplice luogo di conservazione, aprendolo soprattutto ai giovani. Tanti, infatti, sono gli eventi pensati proprio per questi ultimi.

La conferenza stampa del 14 marzo, oltre l’entusiasmo per il progetto presentato, ha visto i primi ospiti della giornata: Erri De Luca e Alessandro Haber. Il primo già profondamente coinvolto col suo ultimo lavoro Erri per il MANN, nato dalla sua partecipazione al progetto OBVIA, il secondo invece è stato protagonista dell’evento Anteprima con la lettura itinerante de La Nostalgia del poeta di Gabriele Tinti, presente anch’egli alla conferenza.

Il Festival, inoltre, vanta un comitato d’onore composto da vari esperti, quali il regista e sceneggiatore Ivan Cotroneo, il produttoreLuciano Stella, lo storico d’arte Andrea Milanese e la coordinatrice del progetto Università Federico II – MANN – OBVIA Daniela Savy.

Un’altra iniziativa che ha reso più solenne e ufficiale l’evento è la nomina di ogni ospite, a partire già da questa prima edizione delFestival, ad Ambasciatori del MANN, entrando così a far parte del Board ufficiale dell’evento. Una rete, quindi, che nasce con l’obiettivo di diffondere la conoscenza di uno dei musei più importanti al mondo.

Ma quali sono le Muse al Museo?

«Le Muse proteggevano ed ispiravano le forme d’arte – spiega il direttore artistico Laurenzi – abbiamo scelto di esplorarle tutte, sia quelle classiche che quelle imposte in questi decenni. Il Festival rispetterà i luoghi come la Sala della Meridiana e quella del Toro Farnese. Il MANN sarà per una settimana una piccola città».

Saranno, quindi, ben sette giorni di eventi tra letteratura, musica, teatro, danza, produzioni originali site-specific, scienza, arte, cinema, fumetti e nuove tecnologie. Oltre cinquanta ospiti tra cui: Stanley Jordan, Ray Wilson, Carmen Souza, Gino Paoli e Danilo Rea, Niccolò Fabi, Peppe Servillo, Tosca, Cristiano de Andrè, Francesco Motta, Paolo Bevegnù, Ferzan Ozpetek, Giorgio Pasotti, Guido Catalano.

La prima data da ricordare è quella che darà un assaggio di questo Festival. Giovedì 30 marzo, infatti, nella Sala del Toro Farnese alle ore 17:00, si svolgerà il primo grande evento internazionale: Stanley Jordan si esibirà in Magic Touch, un concerto solo guitar e sarà la sua prima perfomance in un museo italiano.

L’apertura vera e propria del Festival MANN / Muse al Museo sarà il 19 aprile alle ore 10:00 con lo spettacolo di marionetteAcqua matta, di e con Cinzia Corazzesi, con le musiche di Lorenzo Bachini, prodotto da “Nata Teatro”.

Per il calendario completo di tutto l’evento l’invito è quello di seguire la pagina Facebook Museo Archeologico di Napoli.

Il costo dei biglietti non hanno subito modifiche tranne che per quelli serali il cui costo è di 12€.

LEGGI L’ARTICOLO

Load More In news

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

30.05.2017 – Inaugurazione del riallestimento della Collezione Epigrafica

MARTEDÌ 30 MAGGIO 2017 ore 12 Inaugurazione del riallestimento della Collezione Epigrafica…