Home Mostre Contemporaneo Ancient freedom di Nicca Iovinella – dal 3 marzo al 3 aprile 2017

Ancient freedom di Nicca Iovinella – dal 3 marzo al 3 aprile 2017

6 min read
0
0
938

MOSTRA:

ANCIENT FREEDOM

NICCA IOVINELLA PERFORMER AL MUSEO MANN

dal 3 marzo al 3 aprile 2017

Il 2 marzo il Museo MANN diverrà teatro di una performance artistica: “Ancient Freedom”, di e con Nicca Iovinella. Un titolo che unisce, su un palcoscenico d’eccezione, la classicità alla contemporaneità, la corporeità al digitale, la natura all’artificio.
Nell’elegante sala del Museo adiacente al giardino delle camelie, trasformata per l’occasione in uno scenario bucolico, l’artista esplorerà temi cari alla sua ricerca quali quelli dell’affermazione del sé, dell'”abitare”, delle “ferite” di un universo femminile più volte calpestato dalle volontà altrui.
Ancient Freedom, nata in collaborazione con il Museo Archeologico di Napoli, sarà visitabile fino al 2 Aprile. L’atto performativo, in scena il 2 Marzo alle ore 18, verrà infatti ripreso in diretta e mostrato al pubblico attraverso proiettore e schermi ad hoc.
Ancient Freedom è contemporaneamente un’installazione, un video, una performance, un ambiente immersivo. In linea con le attività di apertura al Contemporaneo portate avanti negli anni dal MANN, celebra un nuovo modo di intendere la fruizione di un Museo Archeologico.
“Come i grandi personaggi tragici femminili della mitologia – da Didone a Cleopatra, da Cassandra a Medea – Nicca interpreta (è) una donna dilaniata dallo sforzo di vivere e di affrontare le forti contraddizioni dell’animo umano. Indubbiamente Eros e Thanatos si fondono in quest’operazione polisemica, sintesi di un percorso di vita che diventa racconto universale.” Commenta Adriana Rispoli, che accompagna la mostra con un testo critico.
Nicca proporrà, in una aggiornata chiave di lettura, un lavoro che ha avuto occasione di presentare nel 2014 al Parco dei Camaldoli di Napoli, dal titolo I AM. Ripercorrendo i sentieri (qui al limite dell’immaginario) di quel Parco, scandirà i suoi passi con un nuovo ritmo , abitando lo spazio emotivo del suo vissuto, oggi inevitabilmente diverso da quello di ieri, ma dove rintracciamo alcune costanti: una corda appesa ad un ramo, due cappi, il secondo alato. I materiali utilizzati sono quelli che la natura offre generosamente: foglie e rami. L’installazione è di grande leggerezza, ma i simboli a cui alludono il cappio e le ali perturbano e creano nel visitatore un senso di spaesamento. L’artista penderà dalla corda vestita di bianco ma il suo corpo resterà come sospeso grazie alle ali. La performance è ricca di contrasti, uno su tutti, forza e debolezza: la leggerezza delle ali e la pesantezza del corpo, la fragilità del ramo e lo spessore della corda.
Nicca, da sempre attenta analizzatrice dei luoghi in cui opera, ha deciso inoltre di rendere omaggio al Museo che ospita la sua performance, con un intervento su misura. Proietterà su di sé tre sensualissime sculture, veneri e nike acefale, scelte tra quelle conservate al MANN: un tentativo di storicizzare le sofferenze ma al tempo stesso le scelte , le conquiste delle donne, dall’antica Grecia ai giorni nostri.
Una libertà ancestrale che l’artista, con una metaforica macchina del tempo, vive e riafferma. C’è sempre uno scarto con la realtà: il mondo di Nicca ci catapulta in un universo immaginifico in cui l’artista, illustra una storia, lascia un segno.

Inaugurazione: 2 marzo 2017 ore 17.30, performance ore 18.30

Ingresso: Libero per l’inaugurazione della performance

Patrocini: con il Matronato della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee

Evento in collaborazione con Artstudio ’93

Allestimento: Marco Papa

Degustazione a cura di Viticoltori De Conciliis e Cuoche in giro chef at home

Ufficio Stampa: AnnaChiara Della Corte – a.chiaradellacorte@gmail.com – 333 8650479

Load More Related Articles
Load More In Contemporaneo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

Proiezioni (Oltre il tempo) Francesco Candeloro- Dal 14 ottobre 2017 al 8 gennaio 2018

Francesco Candeloro “Proiezioni” (Oltre il tempo) a cura di Valentina Rippa In…